Gentili Utenti, per prenotare sedute telefoniche, via Skype o in Studio, potete contattarmi al 3282482577 oppure scrivermi a info@angelomercuri.it

8 marzo 2018: Putin saluta e ringrazia le donne

Cari utenti, ho scelto di mettere in evidenza il tradizionale, annuale saluto alle donne russe  che il presidente Putin ha fatto l’8 marzo 2018 perchè mi sembra particolarmente significativo riguardo all’importanza che i russi danno alle tradizioni. E’ bella anche la poesia che il presidente si improvvisa a recitare.

Vorrei pubblicare anche il filmato del 2019 ma devo avere un pò di tempo per tradurlo.

Nel video soprastante, ripreso l’8 marzo 2018, il presidente Putin ringrazia con devozione tutte le donne per l’instancabile impegno che profondono in tutto ciò che fanno: amore, figli, marito, lavoro. E’ evidente come la sua simpatia vada al modello tradizionale di donna, diametralmente opposto a quello tristemente famoso e vuoto di senso di donna femminista, tanto diffuso in America e negli stati europei occidentali e che tanto danno ha già fatto all’immagine, alla dignità e al valore inestimabile della donna.

Il presidente Putin, recita inoltre parte di una poesia del famoso poeta sovietico Andrey Dementyev, di cui vi fornisco il testo completo:

Я ЗНАЮ, ЧТО ВСЕ ЖЕНЩИНЫ ПРЕКРАСНЫ…

(Андрей Дементьев, 2003)

Я знаю, что все женщины прекрасны.
И красотой своею и умом.
Еще весельем, если в доме праздник.
И верностью, – когда разлука в нем.
Не их наряды или профиль римский, —
Нас покоряет женская душа.
И молодость ее…
И материнство,
И седина, когда пора пришла.
Покуда жив, – я им молиться буду.
Любовь иным восторгам предпочту.
Господь явил нам женщину, как чудо,
Доверив миру эту красоту.
И повелел нам рядом жить достойно.
По рыцарски – и щедро, и светло.
Чтоб души наши миновали войны
И в сердце не закрадывалось зло.
И мы – мужчины – кланяемся низко
Всем женщинам родной земли моей.
Недаром на солдатских обелисках
Чеканит память лики матерей.

IO SO CHE TUTTE LE DONNE SONO MERAVIGLIOSE…

(Andrey Dementyev, 2003)

So che tutte le donne sono meravigliose
sia come bellezza che come ingegno.
E anche come allegria, se in casa è festa.
E come fedeltà,- quando lui è lontano.
Non i loro abiti o il loro profilo romano,-
Ma l’anima femminile, ci conquista.
E la giovinezza di lei…
E la maternità,
E l’età matura, quando sarà ora.
Finchè vivrò,- io le adorerò.
Preferirò l’amore agli altri entusiasmi.
Il Signore, con la donna, ha dato prova di un miracolo
Affidando al mondo tale bellezza.
Е ha ordinato a noi di viverci accanto con degnità.
In modo cavalleresco – con generosità e luminosità.
Аffinchè i nostri animi risparmino le guerre
E nel cuore non si insinui la cattiveria.
Е noi – uomini – profondamente ci inchiniamo
A tutte le donne della mia terra natia.
Davanti agli obelischi dei soldati, non a caso,
Il ricordo incide i volti delle madri.

(Trad. dal russo A. Mercuri)

Il 13 marzo 2019, ricorreva il 44° anniversario della morte di Ivo Andric

Il 13 marzo 1975, 44 anni fa, moriva a Belgrado il grande scrittore serbo di Bosnia, Ivo Andric.
Nel 1961 gli fu conferito il Premio Nobel per la letteratura con la seguente motivazione:

«Per la forza epica con la quale ha tracciato temi e descritto destini umani tratti dalla storia del proprio Paese».

E io, per lo stesso motivo, desidero ricordare e salutare quest’uomo mite e schivo che, con la forza dell’amore per il proprio Paese, la Bosnia e per il proprio popolo, il popolo Serbo, rinforzò e continua a farlo, il sacrosanto amore e orgoglio che ognuno di noi dovrebbe avere per il proprio Paese. Grazie Andric!

Angelo Mercuri

Sono nato nel 1967 a Venezia, città in cui tuttora vivo e lavoro.

Mi sono laureato in medicina e chirurgia a Padova, dove ho successivamente conseguito il titolo di psicoterapeuta cognitivo-comportamentale presso la Scuola ITCC: ho scelto l’indirizzo cognitivo-comportamentale perché risulta a tutt’oggi quello più supportato scientificamente e in grado di fornire i migliori risultati.

Svolgo la mia attività professionale presso l’Ospedale di Neuroriabilitazione San Camillo del Lido di Venezia e presso gli studi privati di Venezia e Mestre.

Collaboro da anni col FeDerSerD nell’ambito dei servizi territoriali che si occupano di Dipendenze, in particolare quella legata al gioco d’azzardo (www.giocaresponsabile.it)

In Evidenza

“I tempi di Anika” di Ivo Andric (1892-1975)

Bel racconto di Ivo Andric, scrittore Serbo nato in Bosnia nel 1892. Fu scrittore (premio Nobel 1961), uomo politico e diplomatico, di vasta popolarità nel suo Paese.
Anika è ragazza di un piccolo e reale paese della Bosnia, Dobrun, che per qualche misterioso motivo, tra il bene e il male sceglie il male; sceglie cioè di acquisire potere e notorietà diventando “amica” degli uomini del Paese.
E con la protezione dei più influenti tra essi, che incanta con la sua misteriosa bellezza, colpisce chi la minaccia, la biasima, la critica divenendo di fatto invulnerabile di fronte ai detrattori e alla giustizia perché gli stessi preposti all’ordine pubblico subiscono il suo fascino e rimangono avvinti dalla sua compiacenza.
Esercita la prostituzione ma non chiede soldi e non si arricchisce. Perché lo fa? Perché, mentre le altre ragazze vivono sotto il sole costruendosi un futuro tra figli e famiglia lei vive nell’ombra, in una trincea, combattendo contro un nemico invisibile a tutti? Perché quella propensione naturale per ciò che è losco, proibito, malvagio?
Alle volte si diventa così per aver subito troppi torti quindi per rivalsa sulla famiglia, sulla società, sul mondo intero. Oppure perché alcune persone non hanno gli strumenti cognitivi per emergere nella vita ma, oppressi dall’urgenza interiore di non rimanere anonimi per l’eternità, scelgono il male come via più facile per attirare su di sé l’attenzione e il ricordo.
Comunque non va dimenticato che il padre di Anika era un omicida che ha ucciso un uomo con un bastone solo perché gli rubava un po’ di frutta dall’albero e la madre era una donna di dubbia salute mentale e intelligenza; il fratello di Anika, d’altra parte, era un gracile mentale.
Non mi dilungo oltre, se siete curiosi, leggete il racconto.

A. Mercuri

Liberatevi dai tranquillanti!

(e ricominciate a vivere)

Manuale di Auto-Psicoterapia

Domande & Risposte

ULTIMI ARTICOLI

Disturbo di panico: tra neurologia e stile di vita

L’attacco di panico è una condizione di ansia acuta, talmente…

Attacco di panico

Gli attacchi di panico o disturbo da panico, sono una classe…

SAMYR (ademetionina)

SAMYR (ademetionina) La S-Adenosil L-metionina (Ademetionina)…

Farmaci Antidepressivi

Gentili Lettori, come ho fatto per i farmaci che favoriscono…

Menopausa & Depressione

Giovedì 27 dicembra 2018 Giovanna mi ha scritto: “Ho 46…

Caffeina

La caffeina, principio attivo stimolante di caffè e the, ha…

Funzione biologica dell'orgasmo femminile

Alcune ricerche sembrano dimostrare che l’orgasmo femminile,…

Storia della sessualità femminile

Gentili lettori, vi propongo ora, come seguito e confronto con…

Antidepressivo rapido: Deniban

L’amisulpiride è uno psicofarmaco in commercio da circa vent’anni…

Donne Sopra

Vent'anni dopo "My secret garden" (1973), Nancy Friday scrisse…

Immaginario sessuale femminile

Nancy Friday è stata una donna intelligente e colta che per…

Le fantasie sessuali

Da dove originano le fantasie sessuali maschili e femminili?…

Sindrome di Asperger

La sindrome di Asperger (abbreviata in SA)[1] è considerata…

Dostoevskij, Memorie di una casa morta (1861)

A mio parere uno dei più bei libri di Fёdor Dostoevskij (1821-1861),…

Frugalità

Bel libriccino di Paolo Legrenzi, ex professore universitario…

Idroxizina (Atarax)

E’ un vecchio e collaudato farmaco sul mercato da 60 anni;…

Farmaci per dormire

Cari Lettori, i disturbi del sonno sono molto comuni e quando…

Promazina (Talofen)

La promazina è commercializzata in Italia col nome di Talofen.…

Farmaci per dormire: benzodiazepine

Innanzitutto i nomi più comuni: Lexotan (bromazepam), Tavor…

Fluoxetina

La Fluoxetina è un farmaco appartenente alla classe degli inibitori…

Saggezza perduta

Un problema della nostra vita d’oggi è la mancanza di un modello…

Farmaci antidepressivi

Gli antidepressivi sono farmaci principalmente utilizzati per…

Amitriptilina

L'amitriptilina è un farmaco antidepressivo della famiglia…

Gioco d'azzardo: è malattia?

Cari lettori, riporto qui sotto la lettera che "Il Gazzettino"…

Astinenza da antidepressivi

Cari utenti vi fornisco il link ad un articolo della rivista…

Il declino dell'uomo

Cari utenti, un altro libricino del premio Nobel Konrad Lorenz,…

Gli otto peccati capitali della nostra Civiltà

Cari utenti, qui di seguito trovate il testo del libro di…

Benzodiazepine

Le benzodiazepine (BDZ) sono psicofarmaci noti anche come tranquillanti…

Bromazepam

Bromazepam è un farmaco della famiglia delle benzodiazepine,…

Troppi morti sulle strade

Ogni giorno assistiamo ad un bollettino di guerra sulle strade.…

Perchè detesto la globalizzazione

Io, anche come psicoterapeuta, sono convinto che la strada giusta…

Nazionalismo

Un sano e forte orgoglio nazionalistico e patriottico è la salute…

Case editrici oggi

Fino a qualche decennio addietro la Casa Editrice era una garanzia…

Amore per la Croazia

Io amo molto la Croazia e, appena posso ci vado. Mi piace la…

Robert Walser

Robert Walser (1878 –1956) scrittore e poeta, nacque a Bienne…

Escitalopram

L'Escitalopram (commercializzato come Cipralex o Entact)…

Scientismo & Tecnocrazia

In questi ultimi giorni ho seguito una lezione di psichiatria…

Il declino dell'uomo

Il declino dell'uomo è uno dei libri più belli scritti del…

Consigli ai nervosi

"Consigli ai nervosi e alle loro famiglie" è un libricino dei…

Paroxetina

E' un farmaco appartenente alla categoria degli SSRI (inibitori…

SSRI

Dall’inglese selective serotonin reuptake inhibitors (inibitori…

Bupropione

Si ritiene che bupropione eserciti la sua azione farmacologica…

Psichiatria americana

Il noto psichiatra italiano Vittorino Andreoli nel suo bellissimo…

Sessualità e antidepressivi

L’utilizzo di farmaci antidepressivi è significativamente…

Disturbi dell'umore

In psichiatria e psicologia clinica con il termine disturbo…

Infelicità: malattia o disadattamento?

Due filmati a confronto e una domanda: come si può essere felici…

Clomipramina (Anafranil)

La clomipramina è un principio attivo della classe degli antidepressivi…

Mirtazapina

La mirtazapina (Remeron) è un farmaco antidepressivo di seconda…

Trittico (trazodone)

/
E’ un vecchio farmaco sul mercato da quasi 50 anni ma sempre…

Amore per il proprio Paese: Russia

Mi ricollego all'articolo precedente  "INDIVIDUALISMO &…

Individualismo & Egoismo

/
Leggendo gli episodi di cronaca avvenuti a Torino e a Gabicce…

Separazioni & Violenza sulle donne

Pur restando da condannare la violenza sulle donne come atto…

Automobile

Sono assai negativamente meravigliato nel constatare come di…

Dipendenza da ansiolitici

Gli ansiolitici (chimicamente noti come benzodiazepine e commercializzati…

Cause di infelicità oggi

Pubblico qui le diapositive relative al breve ciclo di lezioni…

Ma gli antidepressivi funzionano?

Gli antidepressivi, nella maggior parte dei casi funzionano,…

Gli antidepressivi danno dipendenza?

Gli antidepressivi possono dare una dipendenza meno evidente…

Sertralina

E’ un antidepressivo appartenente alla classe degli inibitori…

Depressione

La depressione è un disturbo dell'umore caratterizzato da un…

Danni da porno on line

Il sesso su Internet può essere uno sfizio, un motivo di svago,…

Psicoterapia cognitivo-comportamentale della depressione

La psicoterapia cognitivo-comportamentale a differenza…

Gioco d'azzardo patologico: Dostoevskij

Fedor Dostoevskij, scrittore russo (1821-1881) scrisse nel 1866,…

Uomo & Donna: il potere curativo dell'amore

Se volete un bel ritratto d’una personalità fobico-ossessiva…

Globalizzazione e senso civico

/
Riporto qui un mio commento pubblicato su "Il Gazzettino" di…

Gioco d'azzardo: malattia o semplice sintomo ?

/
Da molto tempo ormai si parla di dipendenza da gioco d’azzardo…

Rapporto tra vita moderna, infelicità e disturbi mentali

/
Di seguito breve introduzione e orario delle lezioni che terrò…

Vivere più sereni

/
Ho letto recentemente il libro di Maurizio Pallante "La felicità…

Pornografia

/
*A mio parere, un esempio di civiltà da seguire, per salvaguardare…

adolescenti e pornografia

/
“ …la ragazzina è stata invitata da tre suoi amici in un…

Finalmente un bell'esempio

/
Daniela e Davide, maghi del formaggio a Pieve D'Alpago PER…

Tecnocrazia

/
Leggevo sui quotidiani qualche giorno addietro la notizia relativa…

Abbondanza e continenza

L’abbondanza continua di cibo è una condizione molto recente…

Lavoro fisico e lavoro mentale

Oggi una gran parte di noi lavora seduto usando solo il cervello…

Crisi economica e ritorno della sobrietà

/
Un’economia sana si basa sul risparmio delle risorse e non…

Separazione dei coniugi e affidamento dei figli

/
Qualche giorno addietro è comparsa sui quotidiani la notizia…

Un caso di gioco d'azzardo

/

Qui di seguito riporto un caso clinico emblematico da me trattato circa due anni fà.

A.: un caso di Gioco d'azzardo Patologico (in remissione)

 

PRESENTAZIONE DEL CASO

Alvise 55 anni laureato in biologia insegna in un liceo classico della sua città. E' figlio unico, ha perso il padre a 15 anni mentre l’anziana madre, molto benestante e tuttora vivente l'ha sempre sostenuto economicamente. Ha due figlie ( 37 e 25 anni) avute da due precedenti relazioni; attualmente convive con un'insegnante, sua coetanea. Ha deciso di intraprendere un percorso psicoterapico in seguito ad un lieve ictus ischemico avuto nel marzo 2011 che gli ha lasciato esiti modesti sul piano somatico ( lieve disartria e lieve deficit di forza all'emisoma destro) provocandogli però un grave abbassamento del tono dell'umore. Mi è stato inviato dal medico fisiatra che l'ha preso in cura per il percorso riabilitativo neuromotorio.

Gioco d'azzardo

/
Ancora dal libro dello psichiatra Luigi Gallimberti 'Morire…

Anoressia sessuale

/
Dal libro dello psichiatra Luigi Gallimberti "Morire di piacere"…

Rimozioni dannose

/
Da tempo rifletto sul fatto che la nostra società è diventata…

Prevenzione delle malattie mentali

/
Dalla prefazione de " I segreti della mente" dello psichiatra…

insonnia cronica

/
L'insonnia è un disturbo prevalente nella prassi clinica, che…

Fuori dal gregge

Ho appena finito di leggere un libro interessante, si intitola…

AVVERTENZE

Per un medico, prima di qualsiasi diagnosi o terapia ( psico-terapia compresa ) è fondamentale visitare il paziente; attraverso questo sito pertanto, posso solo fornirvi spunti di riflessione, suggerimenti e ipotesi: cose utili, che tuttavia nulla hanno a che fare con la prescrizione medica, per la quale dovete rivolgervi al vostro medico curante.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.