Abilify (Aripiprazolo)

E’ un farmaco prevalentemente utilizzato nelle psicosi cioè in quelle gravi malattie mentali caratterizzate da una interpretazione anomala della realtà circostante e/o delle intenzioni ed emozioni altrui. La psicosi si manifesta dunque con delirio, allucinazioni, pensiero complicato o eccessivamente rigoroso e con conseguenti bizzarrie comportamentali.

Tra le psicosi, la forma più grave è quella schizofrenica in cui vi è la compresenza di una sintomatologia cosiddetta “negativa” (caratterizzata da astenia, abulia, anedonia, apatia, eloquio povero) e di una sintomatologia positiva (caratterizzata da delirio, allucinazioni, eloquio incoerente e inconcludente). I sintomi negativi sono espressione di una ipofunzione dopaminergica della corteccia prefrontale mentre quelli positivi sembrano essere conseguenza di una iperfunzione dopaminergica del sistema limbico, una parte del cervello importante per la dimensione emotiva. (vedi anche: Aripiprazolo, un farmaco efficace e multiuso)

I comuni farmaci antipsicotici, soprattutto quelli tradizionali come aloperidolo, perfenazina, clorpromazina, promazina, clopentixolo, ecc., rallentano in toto la trasmissione dopaminergica risultando molto efficaci sui sintomi positivi limbici ma aggravando quelli negativi prefrontali e spegnendo quindi si i deliri e le allucinazioni ma al prezzo di far precipitare il paziente in uno stato ancor più grave di apatia e depressione. All’opposto, se somministri un farmaco dopaminergico ad un paziente schizofrenico, lo fai uscire si dal suo torpore emotivo e affettivo ma gli provochi anche  una pericolosa esacerbazione dei sintomi positivi.

Il fatto che vi sia quindi nella schizofrenia la contemporanea ipofunzione dopaminergica dei circuiti meso-corticali che eccitano la corteccia prefrontale e l’iperfunzione dopaminergica di quelli meso-limbici che eccitano il sistema limbico ha sempre reso ardua la terapia della schizofrenia.

In questo contesto si colloca l’importanza di Aripiprazolo, un farmaco anti-schizofrenico sul mercato da 20 anni e dotato della capacità di inibire la trasmissione dopaminergica ove questa sia eccessiva (sistema limbico) e incrementarla ove questa sia carente (corteccia prefrontale) con un meccanismo d’azione complesso denominato “agonismo parziale”.

Come si intuisce, la sua scoperta è stata inizialmente vista come rivoluzionaria nella terapia della schizofrenia anche se poi in termini pratici la sua utilità si è un pò ridimensionata rispetto alle iniziali aspettative.

Altra caratteristica di Aripiprazolo è di agire come modulatore dei recettori serotoninergici 5-HTA1 provocando un effetto complessivamente stimolante dopaminergico, antidepressivo, ansiolitico, anti-aggressivo e risocializzante.

Aripiprazolo inoltre, a differenza degli altri antipsicotici, non ha effetti antistaminici (sonnolenza, sedazione, obesità) anticolinergici (bocca secca, disturbi visivi e della minzione, stitichezza), anti-alfa1-adrenergici (sedazione, ipotensione posturale).

Per la sua azione stimolante dopaminergica prefrontale, viene talvolta utilizzato, a basso dosaggio, in tutte quelle patologie mentali caratterizzate proprio da deficit della funzione prefrontale come ADHD, autismo, ossessività ma anche in certe depressioni apatiche o con componente psicotica (sempre insieme ai comuni antidepressivi).

Va comunque sempre tenuta presente la sua proprietà stimolante che per alcuni pazienti può risultare fastidiosa determinando insonnia e irrequietezza.

A. Mercuri

88 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Giovanna
    Giovanna dice:

    Buongiorno,
    soffro di attacchi di panico e ansia generalizzata da 10 anni.
    I classici antidepressiva (Citalopram, Zoloft, Anafranil, Fluoxetina) non fanno nessun effeto.
    Mio psichiatra mi ha proposto Abilify come alternativa. (Lui parla di un effetto ansiolitico “off label”). Lei cosa ne pensa? Potrebbe funzionare? Grazie Giovanna

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno Giovanna dovrebbe solo provarlo, Abilify è un farmaco stimolante non so se può fare il caso suo. Resta da capire se davvero per i suoi disturbi vale la pena di cominciare una terapia con psicofarmaci, ora addirittura con un neurolettico.

      Rispondi
  2. Pietro
    Pietro dice:

    Salve dottore sono in cura con Abilify per disturbo schizoaffettivo.pensovcge ha descritto efficacemente il farmaco che nel mio caso è fondamentale per la cura.i miracoli comunque non esistono ci sono effetti collaterali quali shopping compulsivo e mancato controllo degli impulsi compreso eccessivo gioco d’azzardo.volevo chiederle se effettivamente è l’abilify che porta a giocarsi fino a un centesimo oppure dipende da altri fattori ( sul bugiardino c’è scritto che da questo effetto)

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno Pietro, bisogna essere predisposti per sviluppare certi disturbi da discontrollo degli impulsi, non tutte le persone che assumono Abilify li sviluppano; tuttavia, abilify li favorisce proprio per la sua azione stimolante dopaminergica.

      Rispondi
      • Federico
        Federico dice:

        Abilify mi ha causato un discontrollo degli impulsi legati a sesso e e gioco d azzardo. Forse è predisposizione?? Bhe ero tossicodipendente.. mi sono curato con quella medicina e mentre toglievo le sostanze sono venuti fuori questi disturbi.. nessuno mi ha ascoltato, evidentemente è predisposizione no? Peccato che mi sono rotto il cazzo l ho tolto e ora non mi drogo, non bevo, non fumo sigarette, non m gioco, non vado a troie e mi fumo felicemente qualche spinello.. non sapete mi sa bene cosa fate.. ? chi lo somministra dovrebbe tenere d occhio l insorgere di questi sintomi.. io sono passato per deficiente invece..

        Rispondi
        • Angelo Mercuri
          Angelo Mercuri dice:

          Buongiorno Federico, non è solo predisposizione perchè, effettivamente, Abilify può rendere più impulsivi avendo anche un’azione di stimolazione dopaminergica. Tutti i dopaminergici possono dare discontrollo degli impulsi. Sia comunque contento se anche grazie all’Abilify è riuscito ad uscire dalla tossicodipendenza.

          Rispondi
          • elena
            elena dice:

            Gent.mo dott. Mercuri, volevo farle una domanda tecnica/burocratica sull’Aripiprazolo. Dopo aver letto i Suoi preziosi articoli e dopo essermi documentata in Letteratura, ho accennato al mio medico di famiglia questa possibile opzione (a basso dosaggio) per il mio problema complesso, tutt’ora senza supporto adeguato da parte di alcuno specialista. Lui sostiene che in ogni caso non potrebbe prescrivermelo perchè può essere solo prescritto da un medico ospedaliero con piano terapeutico. Che lei sappia è proprio così ? Grazie mille e cordiali saluti

  3. Simone
    Simone dice:

    Salve dottore,
    ho iniziato a dover assumere olanzapina 20 mg/dì anni fa per un episodio di psicosi che mi portò ad un ricovero in spdc, e successivamente fui preso in carico dal CSM della zona. All’inizio del percorso di riabilitazione e reinserimento nella vita quotidiana mi fu detto dal primo dei 4 psichiatri che se negli anni avvenire non ci fosse stata più nessuna ricaduta mi avrebbero portato ad un decalage graduale fino ad arrivare a sospendere definitivamente il farmaco dopo 3, massimo 5 anni.
    Nel frattempo, riprendendo in mano la mia vita regolarmente, con occupazione e vita sociale attiva, ed essendo sempre fedele alle visite periodiche, ma sotto l’inibizione dell’olanzapina, che mi dava non pochi disagi a livello affettivo ed emotivo, ero molto ‘spento’ e non mi rendevo conto che stavo arrivando a non avere più la percezione del ricordo di ogni singolo giorno (dover scrivere tutto su agenda per non dimenticare anche impegni importanti che nel tempo non fissavo più mentalmente). Credo di aver anche ridotto la mia attività cerebrale a lunga andare, mi sono reso conto, a scapito di attenzione, concentrazione e capacità di memorizzazione come anche sotto un effetto di ottundimento costante.
    Lei pensa possa essere stato un effetto dell’olanzapina scalata da 20 a 5 mg fatto in 6 anni alla fine?

    Un errore che so di aver fatto è stato interrompere la terapia autonomamente da 5 mg a 0mg, (e questo per mancanza di fiducia in un percorso serio e di riabilitazione, e non soltanto di cura farmacologica costante con incontri spesso formali), il che mi ha portato a dover essere ri-ricoverato, credo per astinenza e per mancanza di una vita sociale che il lockdown ci ha tolto. Che parere mi può dare in merito a questo?

    Ad oggi ,dopo aver visto tanti medici diversi ed aver assunto vari tipi di psicofarmaci nuovamente là in spdc (secondo me eccessivamente. zyprexa tavor stilnox valium ..), mi hanno ascoltato sul fatto che provavo ottundimento e quindi hanno deciso di prescrivermi abilify 15mg. Per 2 mesi ero partito con il maintena 400mg intramuscolare il quale però mi recava iperensibilità, ipotensione ortostatica e dispnea notturna con aumento di insonnia…etc..in più palpitazioni , avendo già problemi di conduzione cardiaca di mio.
    Le chiedo se il gioco ne vale candela in certi casi, secondo lei? …perchè io con tutta il rispetto possibile verso le persone che mi hanno preso in carico, sono molto amareggiato di aver conosciuto la psichiatria e i suoi metodi standardizzati..
    Il bello è che ho capito sia difficile passare sotto uno psichiatra di fiducia, o cmq respirare con meno ansia (penso sia psicologica e non psichiatrica come cosa, ma temo che ammettendolo ufficialmente aggiungano altri ansiolitici) con un csm che ti obbliga ad assumere terapia per forza in presenza, pena ASO e vigili , perchè hanno voluto fare tso e soprattutto non si fidano credo di una persona innocua per come mi hanno conosciuto in ricovero forzato.

    Grazie dell’attenzione e scusi per il tono un po’ polemico forse!

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno Simone, mi dispiace ma devo eventualmente conoscerla di persona. Basta un particolare tralasciato via mail perchè il giudizio su un paziente e sull’eventuale terapia cambi completamente.

      Rispondi
  4. Antonio
    Antonio dice:

    Assumo Abilify maintena ( una iniezione al mese) da diversi anni e questo mi fa’ dormire a lungo, oltre alla notte anche per diverse ore durante il giorno. Cosa dovrei fare per evitare questo. Cordiali saluti Antonio

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Antonio buongiorno, ovviamente non posso darle un consiglio senza conoscere la sua storia clinica! E’ chiaro che a farla dormire tanto contribuisce anche Abilify ma detto questo non posso dire altro.

      Rispondi
  5. Leonardo
    Leonardo dice:

    Gentile Dott Mercuri

    Sto prendendo Risperdal per ossessioni ma mi causa aumento di peso.ho letto di questo farmaco che funziona in modo diverso ed é usato anche come antidepressivi.
    Potrei suggerire al medico di sorituire risperidone con abilify.
    Aiuta sul sonno e sulle ossessioni?
    Fa ingrassare?

    Rispondi
  6. Alex Girardi
    Alex Girardi dice:

    Egreg Dott Mercuri
    Abilify ha effetto anticholinergico?
    Lo vorrei prendere al posto di olanzapina 2.5mg che mi ha fatto bene ma ho sempre un addome molto gonfio.
    Ho letto su internet che è l’azione anticholinergica. É giusto?
    Con Abilify perderò questo gonfiore addominale bruttissimo?
    Lo proporrò al mio psichiatra.
    I benefici tra una dose di olanzapina da 2m5mg e 5mg di abilify sono gli stessi?
    Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Abilify fa gonfiare e ingrassare meno sicuramente di olanzapina ma non posso sapere se per lei va bene. Sono molto diversi per alcuni effetti, olanzapina è fortemente sedativa mentre aripiprazolo è stimolante.

      Rispondi
  7. Massimiliano
    Massimiliano dice:

    Egreg Dott Mercuri
    Assumo olanzapina 5mg per disturbo affettivo e sono ingrassato motlo. Non sono alto e i kg in più si vedono tutti.
    Prendevo anche remeron 30 e sono passato in un anno da 65 a 75kg

    Avilify potrebbe essere un sostituto di olanzapina. per dimagrire?
    È efficace allo stesso modo?
    Grazie

    Rispondi
  8. Marco
    Marco dice:

    Gentile Dott Mercuri
    Sto prendendo abilify 5mg ma da quando l’ho inziato(da pochi giorni) mi evenuta una cefalea forte con occhio dolorante.
    Prendo anche fluoxetina 30mg
    Dice che devo aspettare o continuare?

    Grazie

    Rispondi
  9. Paolo
    Paolo dice:

    Buongiorno,
    ma Abilify funge sia da Antipsicotico che da antidepressivo?
    Che benefici si trarrebbero da una dose alta di 30 mg al giorno?Una dose alta risulta cmq attivante?
    Abilify si puo’ interrompere da un giorno all’altro.E’ vero che non bisogno superare le 3 settimane di assunzione e che non puo’essere preso a lungo termine?

    Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno, Abilify a 30 mg diventa un comune neurolettico che fa molto sonno e rallenta l’attività psicomotoria anche se permane un certo risparmio delle funzioni frontali. Non si può assolutamente interrompere di colpo e si può assumere per un tempo indefinito.

      Rispondi
  10. Gianluca
    Gianluca dice:

    Buongiorno dott,ho assunto abilify per 26 giorni a 10 mg poi 20 mg per alcuni giorni ,però avendo da subito avuto effetti collaterali ho sospeso la cura ,ora le chiedo da quando ho sospeso la cura sono passate all incirca tre settimane ,però io sento ancora gli effetti collaterali quali irridigimento muscolare e forte agitazione , è possibile questo ? Forse ci vuole più tempo per smaltire questo farmaco

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buonasera, quando si sta male dopo la sospensione di un farmaco questo è dovuto alla doppia componente dell’astinenza dal farmaco e del ritorno dei sintomi precedenti all’assunzione. La sua condizione è comune, per quanto riguarda il farmaco Abilify l’astinenza dovrebbe ormai finire sia perchè dall’interruzione sono trascorsi già 20 giorni, sia perchè l’ha assunto solo per 26 giorni.

      Rispondi
  11. Toni
    Toni dice:

    Buonasera Dottore. Assumo abilify da circa due settimane, da allora ho problemi a dormire pur assumendo l’halcion. Consideri che assumo topomax mattina e sera e brintellix. La ringrazio.

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno, tenga presente che Abilify va assunto al mattino perchè è stimolante (soprattutto a basso dosaggio) in quanto ha azione dopaminergica selettiva su certe zone del cervello. Ovviamente, non conoscendola, non posso entrare in merito sulla terapia che sta facendo.

      Rispondi
  12. Marta
    Marta dice:

    Egreg Dott Mercuri

    Mi è stato dato abilify 10mg.al posto di anafranil 50mg
    Euna scelta valida per depressione e ossessioni?

    Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno, sono due cose molto diverse. Anafranil è un antidepressivo e funziona bene anche contro le ossessioni mentre Abilify è un antipsicotico sebbene abbia anche una certa azione stimolante e sia molto meno sedativo dei comuni antipsicotici.
      Comunque sono due mondi differenti

      Rispondi
  13. Luigi
    Luigi dice:

    Salve dottore,assumo Abilify 15 per schizofrenia e depressione .mi fa vivere,mi attiva le aree prefrontali almeno questo è quello che sento. Ma l’effetto collaterale assurdo è il gioco d’azzardo ci ricado sempre maledette slot fino a perdere tutto.il mio psichiatra dice che CONOSCENDOMI non posso cambiarlo ma questo effetto collaterale,di cui nn sn sicuro sia Abilify o predisposizione, mi ha davvero stancato.i soldi servono per altro non per buttarli in una slot.chissa se abbassando il dosaggio avrei benefici in tal senso…..una volta provai a staccarlo col risultato che sembrava di impazzire non capivo più niente

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno, credo che ci sia dietro una predisposizione al gioco anche se certamente viene slatentizzata dal dopaminergico Abilify; molti sono nella sua situazione di dipendenza dal gioco d’azzardo anche senza assumere nulla. Abbassare il dosaggio non serve, anzi, la stimolazione dopaminergica è più intensa a dosaggi bassi.

      Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Dipende dalle dosi ma a basso dosaggio Abilify è stimolante mentre risperidone è sedativo. Inoltre abilify non fa ingrassare mentre Risperidone si. Però è sempre poco importante parlare di farmaci: va vista la persona e va capito ciò che per essa è più adatto considerando il problema psichiatrico che presenta.

      Rispondi
  14. Emanuele
    Emanuele dice:

    Salve dott Mercuri
    Che differenze ci sono tra abilify e il nuovo farmaco Reagila.
    Lo dovrei prendere a 1.5mg per apatia, anedonia, depressione e tristezza.
    È un buon farmaco?

    Attendo suo riscontro
    Grazie

    Rispondi
  15. Concetta
    Concetta dice:

    Buongiorno Dottore.
    Assubo Abilify 10mg al mattino per depressione.
    Sto bene ma ho cotinua agitazione, nervosismo, mi fanno male tanto le gambe che faccio fatica a camminare.
    Perché questi effetti?
    Inoltre non dormo per niente. Non vorrei usare il Minias che mi è stato dato perché ho paura dell’amnesia e della dipendenza però sto impazzendo senza dormire.
    Dice che abbassando il dosaggio andrebbe meglio? Magari 5mg.
    Cosa mi consigli per l’insonnia?

    Scusi di avermi dilungata troppo

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Abilify ha una componente stimolante dopaminergica che può dare agitazione e insonnia. Certo non posso darle consigli terapeutici senza conoscerla però escluderei le benzodiazepine come correttivo

      Rispondi
  16. Rocco
    Rocco dice:

    Buongiorno Dott Mercuri. Assumo Quietiapina 200mg rp la sera per disturbo affettivo. Sto bene ma sono sempre stanco, senza gioia. Perché? É vita questa?
    Ne ho parlato alla psichiatra dell’ASL ceh mi segue e mi propone di cambiarlo con il farmaco Abilify a 5mg al giorno.
    Dice che epiu stimolante? Lei mi sembra che anche la pensa allo stesso modo.
    Però ho letto su internet che può predisporre al gioco d’azzardo
    È una fake news o è vero? Cosa devo aspettarmi dal passaggio da quietiapina a abilify. Il generico di abilify va bene?

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno, sono due cose completamente diverse: seroquel 200 mg è fortemente sedativo e antidopaminergico mentre abilify 5 mg è stimolante e dopaminergico, da prendere al mattino. In quanto dopaminergico Abilify può dare luogo a comportamenti impulsivi come il gioco d’azzardo ma a pochi soggetti predisposti. Quanto al generico, io consiglio sempre i farmaci di marca.

      Rispondi
  17. Leonardo
    Leonardo dice:

    Dottore complimenti per i suoi articoli. Lo sto leggendo tutti.
    Io ho un disturbo ossessivo compulsivo da anni. Devo ritoccare le cose, ripetere numeri ecc
    Sto non malissimo con Fevarin 100mg.
    All’ultimo incontro con la psichiatra questa ha proposto di aggiungere 0.50mg di Risperdal per stare bene ulteriormente. Su internet ho letto che é antipsicotico più testato per le ossessioni. Lei lo usa?
    Vorrei sapere in particolare se a questo dosaggio risperidone potrebbe farmi ingrassare
    Ripeto. Me devo prendere 0.50mg a sera

    Grazie

    Rispondi
  18. Antonello
    Antonello dice:

    BUONASERA DOTT MERCURI
    DOVRÒ INZIARE UNA CURA PER OSSESSIONI E CONPULSIONI CHE MI HA DATO QUESTA MATTINA LO PSICHIATRA DELLA ASL
    ZOLOFT PER UNA SETTIMANA 50MG POI 100 MG
    ABILIFY 5MG ENTRAMBE LA MATTINA
    NEURONTIN 300MG PER 2 AL GIORNO

    IO SONO PREOCCUPATO PER DUE COSE PRINCIPALMENTE. IL FISICO E LA LUCIDITÀ
    LUI MI HA ASSICURATO CHE TUTTA LA TERAPIA NON MI FARÀ METTERE NEMMENO UN KG E PER QUANTO RIGUARDA LA LUCIDITÀ HA DETTO CHE ANZI SONO FARMACI CHE RENDONO PIÙ SVEGLI.
    LEI CONDIVIDE?
    NON HO CAPITO IL PERCHÉ DEL GABAPENTIN E NELLA FRETTA NON HO CHIESTO. A COSA POTREBBE SERVIRE?

    GRAZIE

    Rispondi
  19. Antonietta
    Antonietta dice:

    Dottore l’abilify é davvero un buon farmaco
    Io sono appassionata di farmacologia e volevo esporle mio caso.
    Ho assunto per 1 anno olanzapina Teva 2.5mg e sono ingrassata di 10kg oltre a essere diventata una ritardata
    Da un mese uso abilify 10mg e sto bene.
    Il. Peso sta scendendo e inoltre ho una mente lucida, riesco a fare ripetizioni ai miei alunni e a imparare anche cose che avevo demticato.
    Le volevo chiedere per quale meccanismo ci sta questo miglioramento cognitivo con abilify.
    Unica pecca che non dormo per niente.
    La psichiatra mi aveva dato Minias ma non l’ho preso leggendo il suo articolo. Ci sono alternative?
    Grazie e complimenti

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno, legga bene l’articolo mio sull’abilify (https://www.angelomercuri.it/abilify-aripiprazolo/) dove è spiegato il perchè Abilify può essere stimolante. Riassumendo comunque, Abilify a basso dosaggio è stimolante perchè ha un’azione dopaminergica sulla corteccia prefrontale. Può dare insonnia, è obbligatorio prenderlo la mattina. Ha fatto bene a non prendere il Minias, ci sono molte altre molecole per dormire, eventualmente, ma certo per consigliarla devo conoscerla almeno online.

      Rispondi
  20. Maria Pia
    Maria Pia dice:

    Buongiorno Dottore
    Abilify al dosaggio di 5 mg può aiutare nelle. Depressioni apatiche?
    Senza altri farmaci
    Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      A basso dosaggio tipo 5mg, massimo 10, Abilify può essere, da solo, in grado di risollevare dalla depressione soprattutto quella apatica perchè a basso dosaggio prevale la sua azione dopaminergica sulla corteccia prefrontale. Tanto è vero che può provocare insonnia e addirittura può provocare in soggetti predisposti, comportamenti impulsivi come il gioco d’azzardo, comportamenti che sono tipicamente provocati dalle sostanze dopamino-agoniste.

      Rispondi
  21. Marcella
    Marcella dice:

    Illustre Dott Mercuri
    Seguo da tempo il suo sito e devo dire che é davvero completo in tutto.
    Peccato che non ha scritto un articolo sul farmaco che uso da un anno per disturbo schizoaffettivo. Il risperidone a 1mg a sera
    Io sto bene e non ho avuto particolari effetti collaterali. Le volevo chiedere se si può usare a vita visti i benefici e se devo controllare qualche valore del sangue in particolare durante la terapia.
    Quello che mi spaventa di più é il rischio di insorgenza di diabete però il mio psichiatra dice che a questk basso dosaggio é impossibile.
    La prolattina é a 34
    Va bene?
    Grazie

    Rispondi
  22. Nicola
    Nicola dice:

    Buongiorno dottore,
    Ho provato entact e zoloft per depressione con risultati nulli, ora sto assumendo zarelis per vedere se mi da qualche beneficio. L’unica cosa che sembra funzionare su di me è il caffè, che mi tira effettivamente su, però ha efficacia limitata e se ne prendo troppo poi mi da agitazione. Nel mio caso potrebbe essere utile prendere solamente Abilify 5 mg alla mattina? Non l’ho mai provato.

    Rispondi
  23. Antonio
    Antonio dice:

    Buongiorno
    Mi è stato dato abilify 5mg per una depressione con svogliatezza, distrazione, apatia, anedonia. Il medico mi ha detto che è meglio di un antidepressivo perché stimola la dopamina e non fa disfunzioni sessuali. E vero?
    Che effetti collaterali potrebbe darmi?
    Grazie

    Rispondi
  24. Jessica
    Jessica dice:

    Salve, dopo 5 anni sono ricaduta in depressione, caratterizzata da ansia generalizzata e diverse paure legate a quest’ultima purtroppo. La mia psichiatra mi ha segnato zoloft da 50 mg la mattina + 5 goccie di lorazepam e la sera 10 goccie di lorazepam per dormire. Da ieri invece, per il buon umore mi ha segnato l aripiprazolo 5 mg da assumere la sera in associazione con 10 goccia di lorazepam. È la prima volta che prendo questo farmaco, 5 anni fa prendevo dopakin da 100 per il buon umore. Sono un pò preoccupata. Dopo quanto tempo fa effetto? Quali effetti collaterali potrei avere con questo dosaggio minimo? Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno Jessica, Aripiprazolo a quel dosaggio basso agisce da dopaminergico stimolante. Non è un antidepressivo ma fa aumentare l’energia per agire. Ad alcuni dà però un senso di irrequietezza e di ansia e anche insonnia. Per questo io non lo prescrivo mai per la sera ma sempre da assumere al mattino. Deve provare e vedere se a lei fa o no un effetto piacevole. Di solito agisce subito ma è bene portare pazienza almeno 1 settimana perchè gli effetti si stabilizzino. Esiste anche lo sciroppo che consente di assumere dosaggi inferiori ai 5 mg. Certamente Depakin fa l’effetto opposto perchè è ansiolitico, sedativo e calare la voglia di fare.

      Rispondi
  25. Alessio
    Alessio dice:

    Dottore io non prendo abilify ma prendo risperdal 1mg. Mi gonfia molto, mangio sempre e sono ingrassato rapidamente.
    Perché? Lo psichiatra mi aveva assicurato che a 1mg il farmaco è neutro sul peso. Che fare?

    Rispondi
  26. Antonella
    Antonella dice:

    Buongiorno dottore
    Ho provato abilify 10mg per un mese ma non dormo, ho irrequietezza, dolori agli arti nonostante prenda anche 10gt di Rivotril
    Ora sto peggiorando con i deliri e gli sbalzi di umore e irrequietezza mentale
    Dovrei iniziare depakin 500mg rm al giorno e olanzapina 5mg a sera
    Il medico dice che olanzapina è più indicata nel mio caso ma ho letto dal suo sito che fa molto ingrassare e fa venire il diabete.
    Può essere che 5mg é un dosaggio basso e non da questo aumento di peso?
    Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Come sempre va fatta una scelta di priorità e credo che la salute mentale venga prima di tutto. Se Olanzapina le facesse bene, ci sono comunque dei rimedi per evitare un eccessivo aumento di peso

      Rispondi
  27. Marta
    Marta dice:

    Dottore buongiorno
    Sono una ragazza di 32 anni e soffro di disturbo bipolare
    Mi era stato dato abilify fino a 15 mg ma lo tolleravo malissimo. Non riuscivo più a camminare e non ero compensata sui deliri.
    Ora da una settimana sto assumendo risperidone 1mg al mattino e 2 mg prima di dormire. Sto già meglio e riposo anche bene.
    Ho letto da più parti e sul foglio illustrativo del rischio di aumento di peso e di diabete.
    Nella sua esperienza quanto è alto questo rischio con 3mg di risperidone al giorno?
    Si ingrassa molto?
    Lo psichiatra dell’ASL dice che se seguo una dieta si ingrassa massimo di 2-3kg e il rischio di diabete è raro. Mi ha detto la verità?
    Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Certamente se una persona è predisposta può ingrassare molto con risperidone; se invece uno è magro e non è predisposto, ingrassa pochissimo. Potrebbe comunque tenere una piccola dose di Abilify tipo 3 mg soltanto, che aiuta a restare magri

      Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Dipende dalla persona, ci sono forti variazioni individuali nella risposta ad Aripiprazolo. In genere se uno è un ossessivo agitato e ansioso, Aripiprazolo non è molto adatto mentre se è un ossessivo psico-astenico si. Ma l’unica cosa è provare.

      Rispondi
  28. Marco
    Marco dice:

    Dottore complimenti per quello che fa per noi pazienti
    Le volevo chiedere una cosa che mi assilla.
    Io prendo 1 mg di risperdal per disturbo schizo affettivo e ossessioni.
    Per prolattina alta lo psichiatra me lo ha sostituito con 5 mg di aripiprazolo abilify.
    Io ancora non faccio il passaggio che dovrei fare in un giorno perché proprio nel suo sito ho letto che a basso dosaggio é attivate quindi come può calmarmi? Ho ricontattato lo psichiatra ma mi dice di sostituire con 5 mg di di aripiprazolo perché 1mg di risperdal é poco e non ci sono sbalzi di eccotamento.
    Cosa mi consiglia?

    Rispondi
  29. Federico
    Federico dice:

    Dottore buongiorno
    Sto prendendo aripiprazolo teva da 5 mg da 3 giorni ma non noto ancora benefici.
    Però ho una modesta nausea sopratutto in viaggio e un po’ di mal di testa.
    Tendono a eliminarli con il tempo questi effetti collaterali?
    Grazie e Buonagiornata

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buonasera, non saprei, mal di testa e nausea non sono effetti collaterali di Aripiprazolo molto frequenti. Tenga conto che può anche passare allo sciroppo e prendere meno di 5 mg, funziona lo stesso. Eventualmente per la nausea, forse provocata dall’effetto dopaminergico di Aripiprazolo, potrebbe prendere un pò di gocce di Levopraid (Levosulpiride). Ma chieda sempre il permesso al suo psichiatra.

      Rispondi
  30. Ferdinando
    Ferdinando dice:

    Buongiorno Dottore, mia madre, anziana, è in cura con Anafranil 25mg più Depakin 500mg e 6 gocce di Tavor alla sera (per facilitarle il sonno). A questa terapia si è arrivati, dopo alcune variazioni, nell’arco di quasi sei mesi, per un suo stato di depressione con ansia/agitazione, angoscia e rimuginazioni ossessive, con parallela forte riduzione della vita attiva. Di fronte al persistere di questo malessere quotidiano, le è stato ora proposto dal curante Abilify 5mg in sinergia con Anafranil. Cosa ne pensa ? Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Ovviamente dovrei conoscere sua madre per potermi esprimere perchè non è mai dei farmaci di per sè che si deve parlare ma dei farmaci su quel determinato paziente. In generale posso solo dirle che non ci sono controindicazioni ad associare Anafranil con Aripiprazolo soprattutto a quei bassi dosaggi di entrambi. Deve solo provare, tenendo conto che Aripiprazolo alle volte funziona bene anche a dosaggio più basso di 5 e cioè 2-3 mg che corrispondono a 2-3 ml di soluzione orale.

      Rispondi
  31. Andrea
    Andrea dice:

    Dottore buonpomerjggio
    Le volevo chiedere una curiosità di farmacologia
    Io prendo ogni giorno aripiprazolo 5 mg e mi trovo bene
    A questo dosaggio ha già la funzionedi abbassare e alzare la dopamina al bisogno oppure la innalza soltanto?

    Grazie

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Il recettore della dopamina non ha un’unica forma ma ne ha due: una quando è spento, inattivo, cioè quando vi è poca dopamina; e una quando è acceso, attivo, quando la dopamina è abbondante. Aripiprazolo, a qualsiasi dosaggio, attiva i recettori della dopamina spenti e spegne quelli accesi. E così tende a riequilibrare l’attività dopaminergica del cervello. Bisogna però essere pratici e parlare di cose al nostro livello, che non siamo scienziati: in sostanza Aripiprazolo a dosaggio basso, diciamo fino a 5 mg tende ad essere uno stimolante dopaminergico, a dosaggio superiore gli effetti sedativi cominciano a superare quelli eccitatori e il risultato netto, a 30 mg ad esempio, è che Aripiprazolo fa un gran sonno e stanchezza, nonostante crei meno deficit a livello cognitivo e faccia poco ingrassare rispetto agli altri antipsicotici; inoltre, cosa curiosa, invece che innalzare il livello di prolattina come fanno tutti gli altri antipsicotici, lo abbassa.

      Rispondi
  32. Nicola
    Nicola dice:

    Dottore grazie per le informazioni utili che da a noi pazienti.
    Volevo porle un quesito sulla mia terapia.
    Diagnosi: distrubo ossessivo compulsivo con radice psicotica
    Cura
    Anafranil mezza compressa da 75mg e trilafon 4mg.
    Risultati discreti ma assenza libido e impotenza.
    Per correttivo e per migliorare ulteriormente sulle ossessioni mi è stato dato abilify 5mg e ridotto anafranil a 20mg.
    Sinceramente non ho capito molto la decisione di abbassare l’anafranil e non mettere un altro antidepressivo per il doc. Lo psichiatra dice che abilify é anche antidepressivo quindi sostituisce anafranil.
    Mi da confea di questa cosa?
    Per i 17.5mg di anafranil in meno avrò astinenza o abilify compensa?
    Grazie

    Rispondi
  33. Fabio
    Fabio dice:

    Buongiorno
    soffro da 25 anni di depressione ansia bulimia e pensieri intrusivi insonnia centrale. Dopo moltissimi tentativi farmacologici mi è stata cambiata la terapia e prescritto il Brintellex al posto del Daparox il Rivotril al posto dell’En e una bassa dose di Abilify in funzione antidepressiva. Il mio unico timore è dovuto all’insonnia e agli effetti collaterali tipo discinesie. Anche con 5 mg possono mostrarsi?
    Grazie davvero

    Rispondi
    • Angelo Mercuri
      Angelo Mercuri dice:

      Buongiorno, 5 mg di Abilify sono pochi e non dovrebbero dare problemi quindi puà provare e casomai interrompe. Ma ne parli col suo medico curante ed esprima a lui i suoi timori. Tenga presente che Brintellix non è molto efficace.

      Rispondi
  34. Katia
    Katia dice:

    Dottore buongiorno
    Sono una ragazza di 27 anni e vengo da un esperienza di antipsicotici come risperidone fino a 1.5mg.
    Ora da 15 giorni sto prendendo abilify perché risperidone mi gonfia a e alzava la prolattina. Sto prendendo 5mg.lo psichiatra aveva detto che era stimolante ma io ho sempre più debolezza, sonnolenza, svogliatezza. Devo aspettare ancora o questi effetti persistono? perché sulle voci e sui deliri sono compensata e sembra che mi stia sgonfiando ed è scesa la prolattina.
    Cosa mi consiglia?
    Grazie

    Rispondi
  35. Renato
    Renato dice:

    Dottore prendo anafranil per doc e emicrania a 50mg al giorno. Ero diventato impotente allora lo psichiatra mi ha dato Abilify 5mg anche per potenziare effetto antiossessivo e correggere i disturbi sessuali.
    Ora ho di nuovo una vita sessuale ma mi sento un po’ rallentato nello studiare sui libri e alle volte ho la pressione un po’ alta sui 149 la massima. Lo prendo da un mese. Può essere abilify?
    Grazie

    Rispondi