Amitriptilina

L’amitriptilina è un farmaco antidepressivo della famiglia degli antidepressivi triciclici. In Italia il nome commerciale più noto è Laroxil.

Amitriptilina ha una potente azione sedativa legata alla sua attività anticolinergica (antimuscarinica) e antiistaminica (anti H1). Esercita inoltre un effetto antiadrenergico anti Alfa1 responsabile di ipotensione ortostatica e congestione nasale.

A basso dosaggio può essere usata nella prevenzione di alcune forme di cefalea, quali la cefalea tensiva e la cefalea a grappolo, nella discinesia biliare ricorrente (la disfunzione dello sfintere di Oddi), e nell’enuresi notturna.

L’amitriptilina agisce principalmente come inibitore della ricaptazione della serotonina, della noradrenalina e, seppure debolmente, della dopamina.

E’ ormai scarsamente usata come antidepressivo poiché esplica la sua azione solo a dosaggi piuttosto elevati che comportano effetti collaterali fastidiosi e cioè: aumento ponderale, bocca secca, sonnolenza, stitichezza, confusione, visione offuscata, ritenzione urinaria e disfunzione sessuale.