Sertralina

E’ un antidepressivo appartenente alla classe degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI): fa aumentare la quantità di serotonina (neurotrasmettitore) nello spazio sinaptico. Fa aumentare comunque anche il livello di dopamina bloccando parzialmente la pompa di ricaptazione di tale neurotrasmettitore: questo contribuisce all’azione terapeutica.

Principali indicazioni:

Disturbo depressivo

Disforia premestruale

Attacchi di panico

Disturbo da stress post traumatico

Ansia sociale

Disturbo ossessivo compulsivo

Disturbo d’ansia generalizzato

In alcuni pazienti si osserva un aumento di energia pochi giorni dopo l’inizio del trattamento anche se la maggior parte delle persone sente beneficio solo dopo tre settimane circa.

La sua azione terapeutica rimane efficace per anni anche se non è illimitata nel tempo. 

Da tenere inoltre presente che, come per tutti gli psicofarmaci, Sertralina non è curativa: alla sospensione del trattamento, i sintomi solitamente si ripresentano.

La sua azione può essere potenziata col Trazodone (Trittico) oppure col Bupropione ( un antidepressivo con un peculiare meccanismo d’azione che comporta l’aumento della noradrenalina e della dopamina nello spazio sinaptico). Anche la Mirtazapina (Remeron), un antidepressivo con marcata azione sedativa, viene spesso usata per potenziarne l’effetto.

Effetti collaterali

Specie all’inizio del trattamento può aumentare il livello d’ansia, di agitazione e peggiorare l’insonnia. Questi sintomi sono probabilmente dovuti all’aumento di serotonina e di dopamina: col passare dei giorni dovrebbe comunque comparire un effetto terapeutico benefico che compensa e poi supera tali effetti collaterali sgradevoli.

Altra frequente manifestazione indesiderata di inizio trattamento può essere la diarrea, dovuta probabilmente alla stimolazione dei recettori serotoninergici intestinali. Anche questa sgradevole manifestazione è destinata a svanire.

Come per quasi tutti gli antidepressivi in commercio, uno degli effetti collaterali più sgradevoli è la disfunzione sessuale (negli uomini eiaculazione ritardata e disfunzione erettile; sia negli uomini che nelle donne, calo del desiderio sessuale, anorgasmia)

In alcuni pazienti poi, si può manifestare riduzione dell’appetito e nausea oppure stitichezza e xerostomia (bocca asciutta): questi ultimi due sintomi sono associati a quell’iniziale aumento dell’ansia e dell’attivazione adrenergica che in alcuni soggetti compaiono ad inizio trattamento.

La sertralina è un antidepressivo che non fa aumentare di peso ma anzi, all’opposto, fa spesso dimagrire.