Psichiatria e letteratura

Se volete un bel ritratto d’una personalità fobico-ossessiva lo trovate nel piccolo volume di Adalbert Stifter (1805-1868)  “Il sentiero nel bosco”. Stifter stesso, probabilmente, conosceva bene ciò che ha descritto; persona sensibile, non amava la vita agitata della città ma i ritmi lenti della campagna: era un contemplatore e non un uomo d’azione. Pittore e scrittore ci ha lasciato testimonianza poetica splendida del suo animo mite e fragile  nella descrizione di paesaggi e amori.

( A.M.)